Le facoltà

La struttura culturale dell'Accademia è suddivisa "Facoltà", a lora volta suddivise in "Istituiti". Nello specifico:

Facoltà di scienze fisiche, matematiche  e naturali; suddivisa negli Istituti:  matematica, fisica, chimica, geologia, biologia, medicina. Facoltà di  scienze morali, storiche e filosofiche; suddivisa negli Istituti: filosofia, storia e geografia, archeologia, filologia e linguistica, critica dell'arte,  poesia, scienze giuridiche, scienze sociali e politiche.

A capo di ciascuna Facoltà vi è il "Preside", con il titolo di "Professor Accademiae", nominato dal Consiglio Accademico ed a capo di ogni Istituto vi è il "Direttore", con il titolo di "Professor Accademiae", nominato dal Consiglio Accademico, sentito il parere del Preside della Facoltà.

Ciascuna Facoltà può concedere, su proposta del Preside e/o del Direttore dell'Istituto e con delibera del Consiglio Accademico, ad un proprio Accademico, che si sia distinto particolarmente con pubblicazioni e/o con la propria attività professionale, il titolo di "Dottore di ricerca honoris causa", o la "Laurea honoris causa".

Al momento del conferimento del titolo di "Dottore di ricerca honoris causa", o della "Laurea honoris causa", il premiato dovrà tenere una "lectio magistralis" su quella specifica materia.

Menu

In evidenza